32 Nuova Repubblica: il GAB 06

level_bad_short(Ultima modifica 20130803 ore 16:20)
Qualche atteggiamento tipico del Genitore: fronte accigliata, indice puntato… o qualche caratteristica verbale: ricordati sempre… se io fossi in te… Lo stato del Genitore contiene la definizione del mondo, del Bambino e della relazione tra il Bambino e il mondo.

Esempi: “Tu sarai il migliore musicista al mondo!”. Richiede e comanda azioni. Contiene inoltre regole inculcate, non sperimentate.

Dobbiamo innanzitutto immaginare come ognuno di noi abbia inseriti nel proprio essere tre dischi, come quelli di un computer, sempre accessibili. Il primo disco di cui parleremo è quello del Genitore. Il disco del Genitore viene anche chiamato “il dominio dell’appreso”, cioè quanto un essere umano ha appreso e accettato senza nessuna verifica. Il Genitore è un insieme enorme di registrazioni, contenute nel cervello, di eventi esterni, indiscussi o imposti, assorbiti da una persona durante i primi anni dell’infanzia. Queste registrazioni provengono dai genitori (alcune ingiunzioni rappresentano un ausilio indispensabile per la sopravvivenza) e da altre autorità (parenti stretti ecc..). Sono tutte registrazioni necessarie per non interpellare l’Adulto e consentire così un risparmio di tempo. Nel disco Genitore sono registrati inoltre tutti i valori e le tradizioni che agevoleranno l’inserimento sociale di un essere umano. Il disco del Genitore si articola a sua volta in due partizioni: Genitore Normativo e Genitore Affettivo.

 

Il Genitore Normativo: comprende il “cosa fare” e i valori e le norme sociali (bisogna, non bisogna far questo…, scale di valori), cioè tutta una serie di insegnamenti, di norme che vengono assimilate dall’individuo e che lo aiuteranno nel suo inserimento sociale.

 

Il Genitore Affettivo: comprende il “come fare” e il come assumersi le responsabilità. Dà al Bambino il calore e le cure necessarie, oltre che il permesso di vivere e crescere (se hai un problema, eccomi! – Ora ti dico come fare: hai capito?).

Le registrazioni che abbiamo ora esaminato, se buone, risulteranno utilissime per una crescita equilibrata dell’essere umano che le ha ricevute. Una persona, se verifica positivamente alcune di queste registrazioni confrontandole con la realtà della vita, sarà portata ad accettare nella loro globalità le ingiunzioni, i consigli eccetera.

     Un Genitore coerente è molto utile ad un essere umano, mentre un Genitore incoerente (esempio: chi fa da sé fa per tre e contemporaneamente l’unione fa la forza) porta allo smarrimento e tende a far operare una persona senza tener conto di tutte queste registrazioni, con evidente danno rispetto ai suoi simili che possono utilizzarle (egli deve rifarsele da zero).

 

Il disco dell’Adulto viene anche chiamato “il dominio del pensiero”. Questo disco inizia a funzionare quando l’essere umano inizia a fare i primi  passi.

L’Adulto è sostanzialmente un computer elaboratore di dati che sforna decisioni dopo aver elaborato le informazioni provenienti da tre fonti (dischi Genitore, Bambino, Adulto per quanto già registrato).

 

     Il disco del Bambino viene anche chiamato “il dominio dei sentimenti”. In questo nastro esistono innanzitutto i famosi 4000 volumi dell’artigiano chiamato a costruire un essere umano (la programmazione biologica interna), inoltre l’istinto di vita e l’istinto di morte (la parte più arcaica di noi esistente nel nucleo rettiliano e nel sistema limbico) e tutto ciò che riguarda emozioni e sentimenti. In poche parole, un insieme di dati visivi, uditivi, emotivi e intellettuali che stimolano poi l’Adulto ad agire, perché è il Bambino che ha in mano i tasti per far muovere il calcolatore Adulto. Anche il disco Bambino presenta delle distinzioni. Più esattamente: Bambino Spontaneo, Bambino Adattato e Bambino Creativo.

 

Il Bambino Spontaneo. Quando una persona si trova nello stato del Bambino Spontaneo non ha alcun differimento per quanto riguarda la volontà di estrinsecare i sentimenti. Possiamo dire che corrisponde al magazzino omonimo. Nel Bambino Spontaneo risiedono la paura, la tristezza, la collera, il desiderio, l’attaccamento e la gioia.

 

Il Bambino Adattato. Deriva dal Bambino Spontaneo. Possiamo anche definirlo il modo di comportarsi di un bambino piccolo quando è presente un genitore. A seconda che il Genitore Normativo sia più o meno frustrante avremo un Bambino Adattato che oscilla dalla sottomissione alla ribellione in base al punto di minor resistenza del sistema energetico dell’individuo stesso. Il Bambino Adattato Sottomesso, rendendosi conto che il Genitore Normativo lo sovrasta, cerca l’armonia a tutti i costi. Il Bambino Adattato Ribelle invece si accorge che se si sottomette troppo non è più al centro dell’attenzione. Questa è l’esigenza primaria di ogni individuo e per ottenerla il Bambino Adattato Ribelle non guarda minimamente alle conseguenze immediate, essendo troppo alta la posta in palio, cioè l’attenzione degli altri. Se il Genitore Normativo è stato troppo presente avremo una prima fase di sottomissione che può anche sfociare in una seconda fase di ribellione.

 

Il Bambino Creativo o Piccolo Professore. Parliamo della parte del Bambino che lavora sui tasti del calcolatore “Adulto”. Nascono da questo disco le intuizioni, le idee magiche dove esiste poca logica ma molta fantasia.

 

Dopo questo veloce esame sugli stati dell’io nasce spontanea una domanda: quale sarà lo stato migliore? Come vedremo più avanti, ognuno di questi stati dà dei vantaggi e degli svantaggi. Lo scopo del nostro studio vuole essere quello di imparare a conoscere tutti questi stati in modo da capire tutte le componenti di una personalità piena.

 

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...